Fef Champions League 2018 – Dynamo Moscow e Ticinia Novara in finale

Fef Champions League 2018: in finale Dynamo Moscow e Ticinia Novara. Appuntamento domani, domenica 8 luglio, alle 16, al PalaVerdi di Novara.

Il programma delle finali

Questo il programma delle finali domani, domenica 8 luglio (al termine premiazioni e cerimonia di chiusura)

  • Finale 7/8 posto alle 10:  Team AFF Occitanie Futsal – Asd Deejay Novara
  • Finale 5/6 posto alle 12: Eastern Mediterranean University Cyprus – Team Ticino Lugano
  • Finale 3/4 posto alle 14: Ce Sala 5 Montsant – Lainate Futsal
  • Finale 1/2 posto alle 16: Dynamo Moscow- Ticinia Novara

Play off: i risultati

Eastern Mediterranean University Cyprus – Asd Deejay Novara: 11-4. I novaresi si trovano subito a subire la grinta della formazione cipriota subendo in poco tempo 4 gol. All’intervallo il risultato dice 5-1. Alla ripresa la situazione non cambia, Novara tenta una disperata rimonta, ma Cipro conserva l’inerzia della partita continuando a fare il proprio gioco. Per Cipro reti di Akgul (doppietta), Yousef Sharf, Ebrahimi (poker), Zarrin Alireza, Sarpollu (tripletta). Per Novara doppietta di Brusati, rete di Rossi e Madalin.

Team AFF Occitanie Futsal – Team Ticino Lugano: 3-10. Partenza sprint della formazione francese che fa quasi subito rete, ma il vantaggio dura poco: Lugano impatta e poi dà il via alla corsa con quattro gol nel primo tempo. Alla ripresa la musica non cambia e il risultato consegna la vittoria a Lugano. Per Occitanie Futsal reti di Cossant, Gonzalez e Gailland. Per Lugano tripletta di Jalal, gol di Eddassouli, Sala Veni, Mustafaj, Mangiaracina, Kultan, Milosavlievic e autogol.

Semifinali: i risultati

Ce Sala 5 Montsant – Dynamo Moscow: 2-4. Il profumo della finalissima accende le squadre dai primi istanti di gioco e il campo regala la partita finora più avvincente della competizione. E’ Mosca a imporsi nel primo tempo per 2-0. La formazione russa continua la corsa anche alla ripresa, i catalani hanno più opportunità di tiro ma la porta non sorride. Sul 4-0 per Mosca con pochi minuti sul tabellone arrivano i due gol di Montsant che riaprono i conti e la partita si fa intensa fino alla sirena finale. Per Montsant doppietta di Ramon Pico, per Moscow gol di Bikbulatov, Korolev, Kuramshin e Zykov.

Lainate Futsal – Ticinia Novara: 1-4. L’importanza del match fa sì che l’intensità la faccia subito da padrona.  Le prime conclusioni sono incerte da entrambe le parti, tanto che le reti rimangono inviolate per quasi dieci minuti di gioco. E’ la Ticinia Novara a rompere il ghiaccio e poi a correre mettendo nel fortino tre reti all’intervallo grazie al buon gioco in attacco. Alla ripresa si colora anche

la casella di Lainate per un autogol, ma poco dopo arriva la rete dall’altra parte che vale il 4-1. Lainate ha ancora qualche buona occasione, ma il portiere novarese che non lascia passare nulla, neanche su rigore. Nel finale qualche errore da entrambe le parti. Per Lainate autogol, per Ticinia reti di Chilelli, Karoouani, Bowman e Velasquez.