Intervista a Mister Davide Del Giudice sulla partecipazione del Ticinia Novara alla XXVII UEFS Champions League

L’Ufficio Comunicazione della Federazione Italiana di Football Sala ha raccolto le impressioni dell’allenatore del Ticinia Novara Davide Del Giudice sulla partecipazione alla prossima XXVII Uefs Champions League 2017 di Rimini.

Ecco le sue risposte:

Arrivate all’appuntamento europeo da Campioni Nazionali in carica . Che cosà si prova?

Si prova orgoglio, non solo perché si è vinta la competizione più importante in ambito Nazionale ma anche per aver conquistato il titolo per il sesto anno consecutivo ed essere ancora in gara nelle fasi finali della Coppa Italia. Quando si entra a far parte del club più titolato  d’Italia e costantemente sulla “cresta dell’onda”, si hanno responsabilità maggiori.

 

Quali sono le vostre aspettative per questa XXVII Edizione della UEFS Champions League?

Le nostre aspettative per questa edizione di Champions League, sono quelle di una grande squadra che partecipa alla massima competizione continentale per club. Siamo consapevoli del nostro potenziale ma abbiamo l’esperienza necessaria per progredire con umiltà nel cammino verso obiettivi importanti.

 

Quali saranno secondo lei i protagonisti del Torneo e che ruolo giocherà il Ticinia Novara?

Se parliamo di singoli soggetti nel mondo dello sport, chiunque può essere protagonista all’interno di una vera squadra, anche il magazziniere o il custode del centro sportivo, una vera squadra rende protagonista chiunque ne faccia parte. Al protagonismo che spesso ci si riferisce, forse sfugge la bellezza di tutte quelle persone che offrono un quotidiano e straordinario contributo, dietro le quinte e a volte come amatori del volontariato. Noi abbiamo composto una squadra formata da atleti e staff che hanno la volontà di migliorare se stessi ogni giorno, non per apparire migliori degli altri, questo è il messaggio che costantemente cerco di imprimere alle squadre che alleno. La risposta quindi, su chi per me sarà protagonista di questa Champions League, vorrei dedicarla a tutti i partecipanti, inclusi gli spettatori che saranno presenti nell’arena del 105 Stadium durante tutto l’arco dell’evento.

 

Pronostico sulla vincente.

Il pronostico sulla squadra vincente, è davvero difficile da effettuare in una Champions League di football sala, ci sono pochissime esternazioni da parte delle squadre più esperte, perché ogni dettaglio di carattere tecnico e tattico si palesa solo dopo i preparativi specifici; incluse le news sul “calciomercato” che molti team effettuano poco prima della competizione, spostando così ogni equilibrio all’insegna dell’imprevedibilità e dell’effetto sorpresa. Spesso le squadre date per favorite dai giornali, sono squadre che neanche si qualificano alle fasi salienti, lascio fare i grandi proclami a chi vuole rischiare di uscire dal girone eliminatorio.

Per ovvie ragioni incoraggio le squadre italiane, augurando al Rimini un percorso soddisfacente ed al mio collega Alessio Arezzi, alla guida del Lainate Futsal, di ottenere ottimi risultati. Per lo sviluppo della nostra disciplina in ambito Nazionale ed internazionale sarebbe buona cosa piazzare i nostri team nelle posizioni più alte di questi europei per club.

Ringraziamo Mister Del Giudice  per la disponibilità. Non ci resta che augurargli un in bocca al lupo per la partecipazione alla Champions e darvi appuntamento alla prossima intervista.